Come Effettuare Propaggine di Punta

Questa tecnica speciale si usa per le more e altre specie di Rubus. Molte di queste piante si riproducono naturalmente per propaggine di punta colonizzando nuovi spazi. Potete sfruttare questa abilità, con alcune modifiche, per moltiplicare alcune piante adatte. Preparate il terreno per una buona radicazione dove il rametto dovrà radicare: in questo modo diminuiranno i possibili danni alle radici al momento di scavare le nuove piantine.

Selezionate un virgulto giovane e robusto dalla corona della pianta in primavera. Quando raggiunge i 40-45 cm, cimate la punta. Continuate a rimuovere le punte fino a metà estate quando si sono sviluppati 6-8 getti laterali. Preparate il terreno, aggiungendo ghiaino e materia organica in superficie. Scavate un piccolo solco in pendenza profondo 10 cm in modo che la punta del rametto piegato tocchi il terreno e risalga verso la pianta madre. Fissate la punta del rametto con una forcella robusta.

Compattate e annaffiate usando un annaffiatoio con rosa a fori larghi, dopo aver completamente ricoperto di terra la punta del virgulto. I nuovi getti dovrebbero spuntare dal terreno dopo circa 3 settimane. Tagliate il rametto vicino alla pianta madre a inizio autunno per fare attecchire la piantina come pianta indipendente.

Tagliate le parti rimanenti del rametto margottato dalla parte della pianta madre, quando ha perso le foglie. Accorciate parte della crescita apicale prodotta dalla piantina radicata. Estraete la piantina evitando danni alle radici. Ripiantatela subito in un terreno ben preparato. Se non potete trapiantarla subito avvolgetela in carta di giornale umida in un sacchetto di plastica per non farla seccare.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required