Come Allontanare le Vespe

Se abiti in prossimità della campagna può accadere che una categoria di insetti particolarmente molesti, le vespe, possano realizzare il proprio nido vicino alla tua abitazione. In questo caso potrai avere disagi nel tempo che trascorri all’aperto. Con questa guida ti fornirò alcuni consigli su come tenere lontano questi insetti.

Le vespe hanno un ciclo vitale che si completa in autunno, solo la regina fecondata supera l’inverno trovando rifugio in qualsiasi anfratto protetto. Con l’arrivo della primavera darà origine ad una nuova colonia. Durante l’inverno, le femmine svernanti sono intorpidite e non particolarmente pericolose, in questo caso possono essere aggredite facilmente con insetticidi.

Al contrario, in primavera e in estate l’unico vero sistema per eliminarle è quello di localizzare il loro nido. Devi sapere che ci sono principalmente due tipi di vespe: la Vespula la puoi trovare più facilmente in cavità del suolo o in ambienti disabitati, o solai, il suo nido è più piccolo (meno di 20 cm di diametro), se hai individuato un nido nel terreno pratica un foro di 5 cm di diametro in prossimità dell’apertura da cui entrano ed escono le vespe, in questo foro versa un litro di benzina provvedendo a chiudere subito con terra bagnata. Le vespe moriranno per asfissia.

I nidi delle Vespe di solito sono più grandi possono raggiungere anche i 50 cm di diametro, nel caso il nido si trovasse in un locale, utilizza un insetticida in polvere con un soffietto a mantice a canna lunga per poter raggiungere facilmente il nido. Esegui questa operazione o di sera tardi o prima dell’alba sia per avere la garanzia di eliminare tutte le vespe che per evitare il pericolo di essere aggrediti di giorno. In ogni caso, non trascurare di indossare abiti e guanti di protezione, e se possibile, un copricapo con una rete di protezione.

In casa, una protezione efficace sono le zanzariere in tutte le finestre, altrimenti attua tutte queste precauzioni: conserva le sostanze dolci (zucchero, dolci, marmellata, miele) in luoghi chiusi, le carni e la frutta chiuse in dispensa o nel frigorifero. Infine, se hai problemi di allergia puoi prevenire le complicazioni di eventuali punture attuando un’immunoterapia presso centri specializzati, il tuo medico saprà indicarti quali.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required