Come Funziona il Plopping per Capelli Ricci

I capelli ricci? Croce e delizia di molte donne. Pur avendo il vantaggio, di conferire più personalità e carattere a un volto, spesso sono difficili da gestire e da modellare.C’è chi pur avendo capelli mossi o ricci, desidererebbe ricci più definiti e più volume. Da un pò di tempo circolano sul web dei video, che spiegano come realizzare la tecnica del Plopping, metodo di asciugatura styling che vi consentirà di avere una chioma ancora più riccia soprattutto sull’area centrale della testa, dove in genere non si riesce ad ottenere molto volume.

Vediamo quali sono le cose da fare. Dopo aver lavato i capelli, pettinateli con una spazzola e applicate su tutta la lunghezza una noce di gel di aloe o di semi di lino insieme a qualche goccia di olio a vostra scelta. Potete scegliere l’olio di jojoba, di mandorle dolci o di cocco. Adesso prendete un asciugamano grande e appoggiatelo sul tavolo e chinando la testa, raccogliete i capelli, posizionandoli sulla parte centrale del vostro asciugamano. E’ giunta l’ora di attorcigliare le aree laterali dello stesso, approfittando del fatto che non contenendo capelli non sentirete alcun fastidio.

Raccogliete in avanti le due estremità dell’asciugamano che assumerà le sembianze di un turbante. Aspettate almeno mezz’ora prima di toglierlo. Evitando che il capello sia a contatto con l’aria secca del phon, e grazie all’azione modellante del gel all’aloe, l’asciugamano si comporterà come una sorta di fisarmonica e dopo essere stato rimosso, vi ritroverete una chioma molto più mossa di prima, ricci più definiti e senza l’ effetto crespo.

Per completare il plopping, e rimediare all’effetto piatto che può presentarsi prima di procedere all’asciugatura, prendete dei becchi di cicigna e, partendo dalla riga (laterale o centrale) avvolgete le ciocche di destra con quelle di dinistra. Adesso procedete alla normale asciugatura con il phon, togliete le mollette e i vostri capelli saranno voluminosi con ricci elastici e morbidi come non li avete mai avuti!

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required