Come Fare una Manicure Perfetta

Le mani sono il nostro biglietto da visita e non è bello mostrarle con le unghie smangiucchiate, lo smalto ormai rovinato o le pellicine indurite tanto da graffiare.

Con 10 semplici consigli, potrete farvi da sole una manicure perfetta, che sarà un’ottima occasione anche per coccolare un po’ il vostro compagno, perchè non è mica detto che gli uomini siano esenti dalla cura di mani e piedi!

Procuratevi una bacinella non troppo grande, dell’acqua tiepida, delle limette di cartone, una forbicina per unghie, una tronchesina per manicure, un bastoncino in legno specifico per le cuticole e una crema emolliente o idratante.

Massaggiate a lungo le mani con una crema emolliente, insistendo in maniera particolare attorno alle unghie, proprio nel punto in cui le pellicine si sollevano.
Dopo aver massaggiato per qualche minuto, mettete le mani a mollo nell’acqua per circa 2 minuti, in modo che la pelle si ammorbidisca ulteriormente.
Una volta ammorbidite a dovere, le pellicine e le cuticole vanno rimosse con una forbicina o con una tronchesina apposita per le unghie.
Per evitare il fastidioso effetto “alone rosso” e l’eventuale rigonfiamento attorno alle unghie, causato dal trattamento, massaggiate di nuovo la zona con la crema o, ancora meglio, con dell’olio di mandorle.
Una volta terminata la cura delle pellicine, con un bastoncino in legno da manicure, scoprite bene l’unghia, andando a spingere via la pelle dalla lunetta.
A questo punto, bisogna dedicarsi alle unghie; se le avete molto lunghe e le volete accorciare, allora utilizzate delle forbicine da manicure, tagliando con un unico movimento da un estremo all’altro dell’unghia, ma se avete poco da tagliare, è meglio usare solo la limetta per accorciarle, perchè tagliando sempre le unghie con le forbici, nel tempo, si creeranno sulla superficie dell’unghia delle antipatiche striature verticali.
Una volta effettuato il taglio dell’unghia con la forbicina, correggete la forma a vostro piacimento usando una limetta di cartone. E’ meglio evitare quelle di metallo, poichè potrebbero danneggiare ed indebolire l’unghia stessa.
Fate attenzione a non assottigliare troppo l’unghia sui lati, è più soggetta a rompersi e a creare quelle fastidiose intaccature che sfilano puntualmente i collant!
Durante la rifinitura dell’unghia con la limetta, passate anche sulla superficie dell’unghia tutta, andrete a spianare piccole irregolarità e a creare una base migliore per stendere lo smalto.
Prima di mettervi qualunque tipo di smalto, dal bianco perla al nero matto, ricordate di stendere sempre prima una base di smalto trasparente, meglio se un indurente, in questo modo aiuterete le vostre unghie a crescere più forti e le proteggerete dal contatto diretto con lo smalto colorato che le può anche macchiare.

Molto semplice.